Bagno Turco

COS' È il BAGNO TURCO?
Il bagno a vapore, detto anche Hammam, o comunemente chiamato "bagno turco", appartiene alla stessa antichissima tradizione dei “bagni purificatori” da cui discende anche la sauna. Quando in un ambiente il contenuto di vapore è superiore alla quantità d'acqua presente nell'epidermide, si forma sulla pelle uno strato di umidità che apporta calore al corpo. L'azione contemporanea del vapore e del calore controllato aiuta la circolazione sanguigna linfatica  sciogliendo le tossine e favorendone l'espulsione. La pelle liberata dalle impurità acquista luminosità, elasticità e morbidezza. Il bagno di vapore, per le sue proprietà tonificanti e rilassanti si rivela una delle migliori terapie per combattere lo stress e la tensione a cui siamo sottoposti quotidianamente; è inoltre un piacevole mezzo per migliorare il proprio aspetto fisico e ricercare una maggiore efficienza. Praticabile a tutte le età, il caldo umido è un ottimo regolatore della pressione, inoltre aiuta a liberare le vie respiratorie, diventando è un ottimo coadiuvante nelle cure delle affezioni dell'apparato respiratorio.
 
COME SI FA?
Il Bagno turco si può fare tutti i giorni; Il momento giusto per fare il bagno turco è quello che decidete voi. Per ottenere il massimo beneficio avvicinatevi ad esso con tranquillità; gli effetti positivi del calore gioveranno al
Vostro sistema cardiovascolare. Evitate di fare la seduta a stomaco vuoto o troppo pieno; evitate quindi i cibi pesanti e le bevante alcoliche.
Preparatevi ad entrare nel bagno turco con una doccia calda per aprire i pori della pelle e facilitare il rilassamento muscolare. Vi consigliamo anche di bere una tisana calda per favorire la sudorazione durante il bagno turco.
Asciugatevi molto bene per favorire la sudorazione. I piedi devono essere ben caldi; se non lo sono fate un pediluvio. All'interno del vano dovete essere liberi da ogni costrizione, nudi o al massimo avvolti in comodi drappi
di spugna o di altre fibre naturali. A poco a poco il vostro respiro si farà lento e regolare, dentro di voi sentirete crescere una sensazione di calma: assecondatela e rilassatevi. La posizione naturale da assumere durante un bagno turco è quella seduta o semi sdraiata. Se siete seduti, mantenete comunque le gambe più in alto rispetto al busto. Frizionandosi dolcemente con un guanto di crine si eliminano le cellule morte e si stimola la circolazione sanguigna. E' consigliato rinfrescarsi di tanto in tanto con spugnature d'acqua fresca e arricchire il vapore con qualche goccia d'essenza. La permanenza non deve superare i 20 minuti. Ma, attenzione, se vi pulsano le tempie smettete prima.
 
DOPO IL BAGNO TURCO
Dopo il bagno turco è molto piacevole e tonificante esporsi un poco alla temperatura esterna, oppure fare una doccia fresca o spugnature. La vostra temperatura corporea farà si che trascorriate parecchi muniti in una piacevole sensazione di fresco benessere. Riposatevi, gustatevi il momento di massimo relax e rientrate nel bagno turco per il secondo passaggio per circa 15 minuti, dopo il quale sarà indispensabile rilassarsi nuovamente, fare una doccia fresca e concludere anche con un eventuale sonnellino. Vi risveglierete come nuovi.